home titolo
chisiamochisiamoarchivioscriverepromuovereforummateriali


Ultimo numero
Archivio di Script

Articoli dello stesso autore








search



Come si sviluppa e si vende un soggetto negli USA
Rich Whitesidea cura di Claudio Biondi

«Se la vostra idea strappa un consenso nei primi 20 minuti di conversazione, allora vi sarà concesso un tempo supplementare, altrimenti, vi diranno garbatamente: “Grazie, ci sembra eccellente, vi chiameremo…”. E la riunione finirà lì. Se la vostra idea funziona veramente, difficilmente ve lo sentirete dire in modo esplicito; a parte della politica di riservatezza usata nei colloqui. Anche se l’idea piace, devono sempre presentarla ai piani superiori, prima di aver via libera per iniziare un affare con voi».

Rich Whiteside,
Autore de La vita dello sceneggiatore, Rich Whiteside è stato editore-giornalista della gazzetta della UCLA Writers Block per sei anni e uno scrittore tecnico per progetti governativi. Laureatosi presso l’Accademia Navale e già appartenente al corpo dei Naval SEAL, Rich lavora attualmente alla Paramount Picture, nella divisione affari televisivi, proseguendo allo stesso tempo la sua carriera di sceneggiatore.

Quest’articolo inizialmente doveva essere costituito da un’intevista con i capi dello sviluppo dramma e commedia di una Major realizzata per la rivista americana Scr(i)pt. Nel bel mezzo del lavoro, lo Studio lo soppresse. La sola ragione per la quale insisto e vado comunque avanti è tentare di far capire che lavorare per uno Studio o un Network vuol dire essere esposti a decisioni burocratiche o politiche. Tu puoi avere tutti i funzionari di basso, medio e perfino alto livello innamorati del tuo progetto, ma una sola voce negativa dei piani alti lo ucciderà. Così, qui trovate le stesse informazioni dell’intervista originale, senza però nessuna specifica citazione o riferimento allo Studio in questione.
Le forze dinamiche di TV 1011
Ecco come di base funziona il sistema. I Network acquistano serie tv e telefilm, cioè, pagano un compenso per mandare in onda questi spettacoli. Successivamente i circuiti televisivi liberi (ABC, CBS, NBC, Fox, UPN e WB) vendono gli spazi pubblicitari connessi. I circuiti in abbonamento via cavo (come Showtime e HBO) cercano spettacoli in grado di attrarre nuovi sottoscrittori pur mantenendo i vecchi. Questo articolo è incentrato sui Network che dipendono dalle inserzioni pubblicitarie.
Gli Studi operano nel settore della produzione per poi vendere i programmi, l’inconveniente è che il ricavato delle licenze non copre il costo della produzione e da qui il deficit finanziario che ammonta a parecchi milioni di dollari per stagione. I programmi tv sono remunerativi solo se – e si tratta di un grande se – raggiungono le syndication2. Il traguardo è arrivare ai 100 episodi, ma i blocchi delle syndication esauriscono solo qualche titolo, e solo fiction come Frasier, Friends, Law & Order o CSI riescono a coprire numerosi insuccessi.
Il ciclo annuale di sviluppo per le televisioni comincia e finisce con gli Upfront, manifestazione che si svolge in una settimana a metà maggio, in cui i Network – mediante eventi stravaganti e molto teatrali – annunciano formalmente i loro programmi autunnali. Qui, i responsabili dei Network presentano vistosamente il loro palinsesto e spesso ufficialmente gli attori e i creatori delle loro nuove serie di punta. Durante questa settimana gli Studi sanno con certezza quale dei loro progetti ritornerà indietro e quali piloti avranno via libera per la produzione.





Articoli dello stesso autore

Come creare le condizioni per produrre film di qualitĂ  [non disponibile]
Claudio Biondi Claudio Biondi Claudio Biondi Claudio Biondi Claudio Biondi Claudio Biondi Claudio Biondi Claudio Biondi Claudio Biondi Claudio Biondi Claudio Biondi Claudio Biondi Claudio Biondi Claudio Biondi Claudio Biondi Claudio Biondi Claudio Biondi - Script 6



mail inc