home titolo
chisiamochisiamoarchivioscriverepromuovereforummateriali


Ultimo numero
Archivio di Script









search



La natura del training all'Actors Studio
Lee Strasberg




Questo che presentiamo è un brano tratto dal primo capitolo del libro di Lee Strasberg Lezioni all’Actors Studio, curato nell’edizione italiana da Paolo Asso e appena pubblicato per Dino Audino Editore.

IL “METODO”
Noi siamo disposti a farci influenzare da qualunque cosa, a provare qualunque cosa. Non abbiamo nessuna paura di rinunciare a qualcosa, qui. Qui non c’è niente di sacro. Qualunque cosa possa aiutarci a migliorare, a realizzare meglio il compito dell’attore, a contribuire ad un teatro più vivo e dinamico, è certamente degna di essere provata e di diventare oggetto di lavoro.
Uno studio non si occupa dell’allestimento di uno spettacolo. Perciò non importa se un singolo pezzo di lavoro in uno studio è un fallimento o un successo, perché è buono o cattivo solo nei termini dei vostri bisogni personali, del vostro sviluppo personale. In uno studio non importa se sei d’accordo o meno. Uno studio non ha bisogno di accordo. Ha bisogno di una leadership – altrimenti si svolge un tipo di attività informe; ma uno studio può esistere anche senza leadership, se gli individui che ne fanno parte sono abbastanza voraci rispetto ai propri bisogni e alla propria ricerca di sviluppo.
Naturalmente, un lavoro come il nostro può essere fatto in una scuola. Quando diciamo che non siamo una scuola, non vogliamo dire che qui non si fa scuola. È evidente che l’intera natura del training è parte del processo educativo. Noi abbiamo un’abilitazione come scuola basata sulla selezione individuale. Non è il tipo di scuola in cui chiunque entra semplicemente facendo domanda. È una scuola che seleziona il meglio in un certo ambito – e certamente ne siamo degni.
La gente presume che lo Studio sia una scuola perché non si rende conto che i risultati raggiunti qui possono essere raggiunti in un modo che non sia un lungo, severo e sistematico processo di studio. Devo sempre spiegare che noi non siamo una scuola, nel senso della sistematicità del lavoro. Il nostro lavoro è su di un piano molto ristretto, part-time, e il fatto che i risultati che abbiamo raggiunto siano stati effettuati su questo piano ci spinge solo a voler porre il lavoro su di una base più solida.





mail inc